ESPANS DRY

PROPRIETÀ FISICHE

Stato fisico

polvere

Colore

grigio

DESCRIZIONE

ESPANS DRY è un prodotto inorganico in polvere esente da cloruri e altri componenti dannosi per il calcestruzzo.
ESPANS DRY è una miscela di più componenti nella quale predomina un ossido di calcio purissimo trattato termicamente in modo molto particolare e, nel settore dei manufatti in calcestruzzo armato, è in grado di compensare il ritiro o di dar luogo ad una espansione del calcestruzzo.

SCHEDA TECNICA:

Il grado di compensazione dipende dal dosaggio di ESPANS DRY, dal tipo e dal dosaggio di cemento, dal rapporto acqua/cemento, dal tipo e dalla natura dell’aggregato.
L’entità della compensazione è influenzata dalla durata dell’impasto, dalla temperatura, dalle condizioni e dalla durata della stagionatura del calcestruzzo contenente l’agente compensatore di ritiro.
Tutti i fattori che accelerano la velocità di idratazione del cemento favoriscono l’espansione durante la fase plastica e riducono pertanto l’entità dell’espansione durante l’indurimento.
Una prolungata miscelazione degli impasti a temperature elevate e l’adozione di rapporti acqua/cemento eccessivi (> 0,50) riducono l’entità dell’espansione.
Per ogni tipo d’applicazione nel settore del calcestruzzo armato, si consiglia di ottimizzare sperimentalmente il dosaggio di ESPANS DRY nel calcestruzzo.

(in calcestruzzi per calcestruzzo armato e per calcestruzzo armato precompresso).
ESPANS DRY non deve essere assolutamente impiegato da solo.
ESPANS DRY da impiegare unitamente agli altri ingredienti del calcestruzzo (cemento, aggregati, acqua ed additivi migliorativi della lavorabilità e delle prestazioni finali).

PREPARAZIONE ALL’IMPASTO
L’ESPANS DRY viene introdotto in betoniera, unitamente al cemento e a tutti gli altri ingredienti.
Per migliorare l’efficacia degli additivi riduttori d’acqua la loro aggiunta va fatta quando è già stata introdotta l’80% dell’acqua richiesta per l’impasto.
I tempi di miscelazione dei calcestruzzi contenenti l’ESPANS DRY sono del tutto simili a quelli normalmente adottati per il confezionamento di un normale calcestruzzo omogeneo.

L’ESPANS DRY viene impiegato per ridurre o annullare il naturale ritiro dei calcestruzzi, contrastando la fessurabilità e migliorando l’impermeabilità e la durabilità dei manufatti nei confronti delle azioni chimico-fisiche aggressive ambientali.

ESPANS DRY trova impiego nelle seguenti applicazioni:

STRUTTURE IN CEMENTO ARMATO ED IN CEMENTO ARMATO PRECOMPRESSO
Travi, Tetti, Volte, Coperture, Travi generiche, Calotte per gallerie, Travi anulari, Ponti ad arco iperstatici, Travature reticolari, Volte scatolari, Cupole, Solette, Strutture sottili in calcestruzzo, Solette da ponte, Tetti, Coperture in calcestruzzo facciavista, Pavimenti per celle frigorifere, Sottofondazioni industriali e stradali, Sottomurazioni, Strutture snelle e/o iperstatiche, Riempimento di strutture cave bidimensionali piene interrate.

OPERE IDRAULICHE
Vasche, Piscine, Canali, Strutture portuali in ambiente marino, Vasche per impianti di depurazione, Pontili, Fogne, Moli, Cunicoli, Blocchi frangiflutti, Canalizzazioni, Serbatoio, Iniezioni a tenuta, Contenitori per liquidi o gas.

PREFABBRICAZIONE
Traversine ferroviarie, Pannelli prefabbricati, Cordoli stradali, Pali, Tubi, Travetti precompressi, Imbarcazioni in ferro cemento.

CONSOLIDAMENTI STRUTTURALI
Manutenzione straordinaria di strutture in c.a. anche sotto carico, Integrazioni per contrasto di strutture esistenti, Consolidamenti di rocce.

Il dosaggio di ESPANS DRY è compreso tra 0.6 e 2% sul peso totale del cemento. Il grado di espansione è tanto più efficace quanto minore è il rapporto A/C.
Ovviamente la scelta del dosaggio dipende dal grado di espansione desiderato e previsto per il calcestruzzo o la malta e dal tipo e classe di cemento utilizzato. Consigliamo sempre di fare dei test preliminari. Il nostro laboratorio è sempre a vostra disposizione al riguardo.

CERTIFICAZIONI:

STOCCAGGIO

ESPANS DRY va conservato negli imballi originali, in luogo asciutto o aerato.
Ai fini della qualità la durata della conservazione dipende dalle condizioni di stoccaggio e, in condizioni ottimali, non è inferiore a 6 mesi.

CONFEZIONE

Sacchi da 20 kg.

NOTE LEGALI

Le informazioni contenute nella presente scheda tecnica, pur rappresentando lo stadio più avanzato di conoscenza, non esimono l’utilizzatore dall’esecuzione di accurate prove preliminari nelle proprie condizioni di impiego e di esercizio. Si declina pertanto ogni responsabilità per l’utilizzo improprio del prodotto.

CONDIVIDI
BACK TO TOP