GRAUTEK RB

PROPRIETÀ FISICHE

Stato fisico

polvere+liquido

Colore

grigio cemento+ambrato

Massa volumica della polvere

2170 Kg/m3

pH

> 12

Spessore

da 1 a 5 cm

Diametro massimo dell’aggregato

2,0 mm

DESCRIZIONE

Malta reoplastica tixotropica fibrorinforzata bicomponente polimero modificata, solfato-resistente, durabile, a ritiro compensato e con inibitore di corrosione, per ripristini variabili da 10 a 50 mm.

SCHEDA TECNICA:

Scheda Tecnica

GRAUTEK RB è una malta fibro-rinforzata premiscelata a base cementizia, bicomponente, polimero modificata, per ottenere impasti tixotropici strutturali a ritiro compensato. GRAUTEK RB sviluppa alte resistenze meccaniche iniziali e finali, è impermeabile, durevole anche in ambienti altamente aggressivi e garantisce un’elevata adesione all’acciaio e al calcestruzzo.

GRAUTEK RB per la sua particolare formulazione risulta particolarmente indicata per ambienti solfatici poiché solfato-resistente. GRAUTEK RB ha all’interno della sua formulazione SRA e l’inibitore di corrosione. GRAUTEK RB non contiene parti metalliche, è privo di cloruri.

PULIZIA DEL SUPPORTO
  • rimuovere tutte le parti in coerenti di calcestruzzo dall’area interessata al ripristino, compreso il lattime di boiacca attraverso scalpellatura meccanica o idrolavaggio avendo cura di non danneggiare le strutture.
  • eliminare macchie, efflorescenze o impregnazioni di olio grassi, vernici, calce, polvere, sporco, ecc.;
  • rimuovere eventuali interventi di ripristino precedenti se irrimediabilmente danneggiati o deteriorati.
PREPARAZIONE DEL SUPPORTO
  • irruvidire la superficie con mezzi meccanici quali bocciardatrici, scalpellatrici, o idrodemolizione (quest’ultima non provoca lesioni al supporto ed è consigliata per superfici estese) raggiungendo il calcestruzzo sano e compatto per favorire l’adesione tra malta e supporto. La superficie dovrà risultare irruvidita con scabrosità di almeno 5 mm, mentre i bordi che delimitano l’area del ripristino dovranno risultare scarificati per una profondità di almeno 10 mm con finitura a spigolo vivo. L’irruvidimento dello strato superficiale è necessario sia per favorire l’adesione della malta, sia per garantire il corretto svolgimento del fenomeno espansivo.
  • bagnare la superficie con acqua in pressione fino a saturazione. Questa procedura evita l’assorbimento dell’acqua d’impasto da parte del supporto, che potrebbe determinare fenomeni fessurativi e diminuire le capacità adesive della malta. L’operazione permette inoltre la rimozione di residui dovuti all’irruvidimento del sottofondo in calcestruzzo. L’acqua in eccesso deve evaporare completamente prima di effettuare il ripristino
PROTEZIONE DEI FERRI D’ARMATURA

Sabbiare i ferri d’armatura eventualmente scoperti e asportare tutte le parti incoerenti quali scaglie di ruggine o frammenti di materiale che possono innescare il processo di corrosione o influire sull’adesione. La scarifica del supporto tramite idrodemolizione pulisce efficacemente anche i ferri, rendendo la sabbiatura non necessaria. Il calcestruzzo incoerente o contaminato che avvolge i ferri di armatura dovrà essere rimosso.

GRAUTEK RB è indicato per il ripristino strutturale, la manutenzione e il restauro di strutture in calcestruzzo e cemento armato danneggiate esposte ad ambienti altamente aggressivi. GRAUTEK RB trova particolare applicazione in:

  • ripristino strutturali di pilastri, travi, solai e pareti in cemento armato anche prefabbricate
    soggette ad aggressione solfatica;
  • ricostruzione volumetrica e ringrosso di manufatti in calcestruzzo con spessori fino a 5
    cm per mano;
  • opere idrauliche, infrastrutture, viadotti e gallerie, anche su strutture a contatto con
    acqua di mare;
  • ripristino dello strato corticale del calcestruzzo e riparazione del copriferro distaccato a
    seguito dell’ossidazione dei ferri d’armatura;

La miscelazione della malta GRAUTEK RB viene effettuata in una betoniera di cantiere. Immettere nella betoniera l’acqua d’impasto secondo il rapporto di miscelazione di GRAUTEK RB consigliato: 5 kg di componente B per ogni confezione da 25 kg di componente A.

Non occorre aggiungere acqua.

L’additivo influisce sulla stagionatura della malta, per questo è consigliato regolare il dosaggio in base alla temperatura ambiente. In presenza di climi caldi l’additivo permette un buon mantenimento della lavorabilità mentre in caso di temperature comprese tra i 5 e i 10°C per evitare un eccessivo rallentamento dei tempi di presa è possibile ridurre il dosaggio

CERTIFICAZIONI:

certificazione en 1504 3
eco friendly
ce

STOCCAGGIO

Nell’imballo originale e correttamente stoccato al coperto in luogo asciutto, il prodotto conserva le sue caratteristiche per un anno.

CONFEZIONE

GRAUTEK RB è confezionato in:

  • Componente A, sacchi da 25 kg
  • Componente B, taniche da 5kg o da 25 kg
NOTE LEGALI

Le informazioni contenute nella presente scheda tecnica, pur rappresentando lo stadio più avanzato di conoscenza, non esimono l’utilizzatore dall’esecuzione di accurate prove preliminari nelle proprie condizioni di impiego e di esercizio. Si declina pertanto ogni responsabilità per l’utilizzo improprio del prodotto.

CONDIVIDI
BACK TO TOP