TEKNAMI

PROPRIETÀ FISICHE

Stato fisico

liquido

Colore

incolore

Densità a 20°C

1,07 ± 0,02 kg/dm³

Solubilità in acqua

totale

pH

7-8 (a 20°C)

Infiammabilità

non infiammabile

DESCRIZIONE

TEKNAMI è un additivo liquido in soluzione acquosa a base ammine modificate e salificate che consente di migliorare la capacità macinante dei mulini a sfere. Agisce scaricando le forze di attrazione particellare prodotte durante la macinazione evitando l’agglomerazione dei fini. È particolarmente indicato come coadiuvante nella macinazione per via secca di tutti i minerali, ai quali conferisce maggiore finezza e maggiore scorrevolezza riducendone l’impaccamento durante lo stoccaggio.

SCHEDA TECNICA:

TEKNAMI mantiene puliti i corpi macinati e le corazze del mulino aumentandone l’efficienza di raffinazione. A parità di produzione riduce l’energia necessaria e l’usura di tutte le parti dell’impianto e gli interventi di manutenzione. A parità di energia consumata incrementa la produttività del 15-20%.

Sui minerali si evidenziano inoltre i seguenti vantaggi:

  • Incrementa la superficie specifica del finito;
  • Migliora l’omogeneità del cemento;
  • Conferisce al cemento una buona fluidificazione e riduce il pack-set durante lo stoccaggio.

TEKNAMI è pronto all’uso. Viene immesso all’ingresso del mulino insieme alle materie prime tramite un’apposita pompa dosatrice. Nel caso in cui il mulino abbia un’alimentazione variabile, la pompa può essere correlata da un sistema di regolazione automatica.

TEKNAMI è normalmente utilizzato nei mulini a sfere per via secca come coadiuvante di macinazione di tutti i minerali per la loro raffinazione al di sotto dei 200 μ ed in particolare di carbonati, feldspati, solfati, quarzo, gesso e anche cemento.

Il dosaggio del TEKNAMI è dello 0.02-0.04% in peso sul peso del minerale. Dosaggio consigliato: 0,03% p.p.
Normalmente il dosaggio è variabile in funzione della tipologia e durezza del materiale da macinare e lo si può definire con precisione previo test industriale.

Sovradosaggio: Un dosaggio superiore al necessario può provocare un’eccessiva fluidificazione del minerale all’interno dell’impianto a valle del mulino.

CERTIFICAZIONI:

STOCCAGGIO

Il prodotto va stoccato quanto più vicino al punto di utilizzo, al riparo dal sole e dal gelo. Nelle confezioni originali ben chiuse e a temperature comprese fra +5°C e +40°C ha validità 12 mesi. Se dovesse rimanere a temperature inferiori a 0°C per lungo tempo, potrebbero verificarsi delle separazioni per cristallizzazione, in tal caso il prodotto può essere utilizzato dopo il riscaldamento a +20°C.

CONFEZIONE

Sfuso in cisterna.
In fusti metallici da 200 Kg.
In cisternette da 1060 Kg.

NOTE LEGALI

Le informazioni contenute nella presente scheda tecnica, pur rappresentando lo stadio più avanzato di conoscenza, non esimono l’utilizzatore dall’esecuzione di accurate prove preliminari nelle proprie condizioni di impiego e di esercizio. Si declina pertanto ogni responsabilità per l’utilizzo improprio del prodotto.

CONDIVIDI
BACK TO TOP