AETERNUM HTE

Aeternum HTE

PROPRIETÀ FISICHE

Stato fisico

polvere

Colore

grigio cemento

Distribuzione granulometrica

6 mm

Massa volumica della polvere

2,50 kg/dm³ ± 3%

Resa

25,03 kg/m² per cmdi spessore

Densità di mucchio

400-600 g/dm³

Densità a 20°C

1,07 ± 0,02 kg/dm³

Temperatura d'applicazione

da +5° a +35° C

Permeabilità

zero

Acqua essudata (bleeding)

assente

DESCRIZIONE

AETERNUM® HTE è uno speciale micro-calcestruzzo fibrorinforzato costituito da aggregati quarziferi (Dmax 6mm) di elevata purezza e un compound di additivi che permettono un’ottima reologia in assenza di ritiro e di permeabilità. Con l’aggiunta dell’acqua assume le caratteristiche di un micro-calcestruzzo autolivellante – colabile, a ritiro compensato, non segregabile, priva di bleeding, con alte resistenze meccaniche iniziali e finali, impermeabile, durevole, con elevata adesione ai ferri d’armatura, alle parti metalliche ed al calcestruzzo.
La tecnologia AETERNUM® HTE UHPFRCC (Ultra High Performance Fiber Reinforced Cementitious Composites) rappresenta un’evoluzione formulativa degli HPFRC (High Performance Fiber Reinforced Concretes); i prodotti appartenenti a questa tecnologia uniscono elevati valori di RESISTENZE MECCANICHE (>115 MPa a Compressione) con ottimali valori di DUTTILITÀ (Classe di tenacità 14 d ed Energia di Frattura 32.500 N/m) e di resistenza a TRAZIONE (≥ 9 MPa).

SCHEDA TECNICA:

AETERNUM® HTE è uno speciale micro-calcestruzzo fibrorinforzato costituito da aggregati quarziferi (Dmax 6mm) di elevata purezza e un compound di additivi che permettono un’ottima reologia in assenza di ritiro e di permeabilità. Con l’aggiunta dell’acqua assume le caratteristiche di un micro-calcestruzzo autolivellante – colabile, a ritiro compensato, non segregabile, priva di bleeding, con alte resistenze meccaniche iniziali e finali, impermeabile, durevole, con elevata adesione ai ferri d’armatura, alle parti metalliche ed al calcestruzzo.

La tecnologia AETERNUM® HTE UHPFRCC (Ultra High Performance Fiber Reinforced Cementitious Composites) rappresenta un’evoluzione formulativa degli HPFRC (High Performance Fiber Reinforced Concretes); i prodotti appartenenti a questa tecnologia uniscono elevati valori di RESISTENZE MECCANICHE (>115 MPa a Compressione) con ottimali valori di DUTTILITÀ (Classe di tenacità 14 d ed Energia di Frattura 32.500 N/m) e di resistenza a TRAZIONE (≥ 9 MPa).

Per effettuare una corretta realizzazione dell’AETERNUM® HTE, con garanzia di durata e prestazione, occorre effettuare una serie di lavori di preparazione quali:

  1. Preparazione del supporto
  2. Inserimento eventuali ferri di ripresa (se previsti da progetto)
  3. Applicazione EPOTEK RIPRESA
  4. Casseratura.

1. Preparazione supporto
Con idropulitrice ad alta pressione rimuovere, dalla superficie da trattare, tutte le parti friabili, incoerenti e non coese di calcestruzzo deteriorato. La superficie del calcestruzzo dovrà risultare pulita, priva di polvere, di residui di olii o grasso e leggermente ruvida.

2. Inserimento eventuali ferri di ripresa
Se previsti da progetto, inserire tutti i ferri di ripresa.

3. Applicazione di EPOTEK RIPRESA
Accertarsi che il supporto sia privo di acqua, d’olio, grasso, polvere ed ogni altro materiale prima di applicare l’Epotek Ripresa (versione E-LPL). Tale operazione è indispensabile per consentire continuità tra la vecchia struttura e l’AETERNUM® HTE.

4. Casseratura
La casseratura dovrà essere dimensionata secondo progetto, ancorata e contrastata: si dovranno sigillare le fughe tra cassero e cassero, al fine di resistere alla spinta idrostatica di un micro-betoncino molto fluido ed impedire perdite di boiacca e malta con relativa caduta del battente. È buona regola eseguire il getto dell’AETERNUM® HTE versando lo stesso da un solo lato.

Altri accorgimenti e suggerimenti verranno forniti dal servizio tecnico della TEKNA CHEM.

Poiché possiede elevatissimi valori di deformazione ultima a trazione, AETERNUM® HTE trova il suo naturale/ideale impiego:

  • nella fabbricazione di elementi strutturali leggeri a sezione sottile;
  • nei ripristini strutturali con colaggio in cassero od in ambienti confinati;
  • nel recupero strutturale a basso spessore su solai, travi, pilastri;
  • nell’adeguamento sismico con assorbimento e trasferimento di tensioni a taglio o trazione a fronte di eventi ad elevata sollecitazione dinamica;
  • nella riparazione di pavimenti con necessità di resistenza ad elevate sollecitazioni statiche e dinamiche unitamente a valori eccezionali di resilienza;
  • nel rinforzo strutturale resistente al fuoco di pilastri e travi;
  • per travi inflesse: possibile raddoppio del carico ultimo con rinforzo di spessore 40 mm – incremento della rigidezza con riduzione di freccia in esercizio di circa 12 volte (comportamento paragonabile ad una precompressione).

Per realizzare 1 m3 di micro-calcestruzzo fibrorinforzato occorrono ca. 2500 kg di AETERNUM® HTE (A+B). La miscelazione del AETERNUM® HTE deve essere effettuata meccanicamente.
Immettere nell’impastatrice AETERNUM® HTE con continuità e senza interruzioni, sia del compound polvere che delle fibre pre-dosate contenute nel sacchetto presente nel kit, prestando attenzione a sbrogliarle in modo tale che vengano distribuite uniformemente e si ottenga una corretta miscelazione a secco. Sempre durante la mescolazione inserire 3,0 L (±0,05) di acqua a sacco. Mescolare per almeno 5-6 minuti dopo aver versato l’ultimo litro di acqua accertando che l’impasto sia omogeneo, privo di grumi ed in assenza di bleeding.
Non superare i dosaggi consigliati: se qualora si rendesse necessaria ulteriore quantità d’acqua per raggiungere la consistenza desiderata preghiamo di chiamare la nostra assistenza tecnica.

AETERNUM® HTE è un prodotto a base cementizia e pertanto è necessario attenersi alle regole della posa in opera di un normale conglomerato cementizio come qui di seguito descritto:

Climi caldi

  • conservare AETERNUM HTE al riparo da sole ed intemperie;
  • impiegare acqua d’impasto fredda;
  • eseguire i lavori in serata;
  • provvedere ad una adeguata protezione per le prime 48 ore e stagionare il getto con teli mantenuti costantemente bagnati o con l’applicazione della membrana stagionante.

Climi freddi

  • conservare AETERNUM HTE al riparo da intemperie;
  • impiegare acqua d’impasto possibilmente avente temperatura tra 15 e 20°C;
  • eseguire i lavori nella mattinata;
  • non effettuare i getti con temperature inferiori a +5°C;
  • proteggere l’ambiente e il getto dal gelo;

ATTENZIONE: L’accumulo termico di una struttura in acciaio è elevatissimo. Anche a distanza di giorni dal disgelo la struttura metallica può mantenere temperature inferiori agli 0°C.

CERTIFICAZIONI:

eco friendly
ce

STOCCAGGIO

Se il prodotto viene stoccato in luoghi protetti dalle intemperie, in condizioni standard di temperatura ed umidità controllata, si mantiene integro per 12 mesi dalla data di vendita.

CONFEZIONE

Kit: Microbetoncino (comp.A) da 25 kg + confezione da 1,85 kg di fibre (comp.B)

NOTE LEGALI

Le informazioni contenute nella presente scheda tecnica, pur rappresentando lo stadio più avanzato di conoscenza, non esimono l’utilizzatore dall’esecuzione di accurate prove preliminari nelle proprie condizioni di impiego e di esercizio. Si declina pertanto ogni responsabilità per l’utilizzo improprio del prodotto.

CONDIVIDI
BACK TO TOP